Home Prodotti Tipici La Pignolata Messinese: una tradizione senza confini

La Pignolata Messinese: una tradizione senza confini

by LoWeb Agency
La Pignolata Messinese: una tradizione senza confini

Dove Gustarla

Senza alcun dubbio chi si trova a visitare la Città dello Stretto deve compiere una tappa obbligatoria in pasticceria e comprare la Pignolata Glassata, conosciuta oramai in tutto il mondo come la Pignolata Messinese.

La Pignolata è un dolce tipico della città di Messina. Questa specialità messinese è inclusa nella lista siciliana dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T) del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf) con la denominazione di Pignolata di Messina. Originariamente il dolce veniva prodotto tradizionalmente nel periodo di Carnevale, ma oramai si può trovare nelle pasticcerie messinesi tutto l’anno.

Cosa è la Pignolata Messinese? Si presenta come un mucchietto di pigne di varie dimensioni ricoperte di glassa bianca al limone e scura al cioccolato e dall’odore di essenza di cedro (o bergamotto) e cioccolato vanigliato. La pignolata glassata deriva direttamente dalla pignolata al miele, che prevedeva un mucchietto di “pigne” fritte ricoperte da miele (versione ancora diffusa nei comuni montani delle due province). La pignolata glassata nasce nel periodo della dominazione spagnola, quando su commissione di famiglie nobili si rielaborò la precedente ricetta “povera” sostituendo la copertura con una dolcissima glassa aromatizzata al limone ed al cacao. Oggi la Pignolata, che nel corso dei secoli si è diffusa in tutta l’area dello Stretto, è il dolce tipico più apprezzato della zona e vi è prodotto in grandi quantità per l’esportazione in Italia ed all’estero.

Ingredienti

  • Per le pigne: 750 g di farina 00, 12 tuorli d’uovo, 100ml di alcol puro per dolci, strutto da frittura.
  • Per la glassa al cioccolato: 300 g di zucchero a velo, 300 g di cacao amaro, 200 ml di acqua, 150 g di burro, una punta di vaniglia.
  • Per la glassa al Limone: 400 g di zucchero a velo, succo di 4 limoni, 4 albumi d’uovo.

Preparazione delle pigne

1- Per la preparazione si inizia mescolando i tuorli d’uovo all’alcol puro. Successivamente si unisce poco alla volta la farina al composto da lavorare a mano, in modo tale da ottenere un impasto omogeneo e morbido.

2- In seguito bisogna fare un procedimento molto simile a quello degli gnocchi fatti in casa, ovvero creare una lunga striscia di pasta del diametro di 1 cm circa da tagliare in piccoli dadini.

Preparazione della glassa al cioccolato

1- Si inizia sciogliendo del burro a fiamma bassa.

2- Poi si versa poco alla volta lo zucchero a velo assieme alla punta di vaniglia nel burro sciolto.

3- In seguito si aggiungono il cacao e l’acqua versata con delicatezza.

4- Quando si otterrà il giusto grado di densità, bisognerà lasciare che il composto si intiepidisca.

Preparazione della glassa al limone

1- Si versa lo zucchero a velo in un pentolino scaldarlo a fuoco molto lento. Quando lo zucchero inizierà a filare, bisognerà toglierlo dalla fiamma e versarlo in una terrina.

2- In seguito si aggiungono gli albumi montati a neve e il succo di limone.

3- Infine si mescola il tutto finché non si ottiene una glassa vellutata.

Conclusione del dolce

1- Procedere a dividere i tocchetti fritti della pignolata messinese in due porzioni uguali. 

2- Amalgamare bene la prima porzione con la glassa al cioccolato tiepida e la seconda porzione con la glassa al limone.

3- Procedere a sistemare le due porzioni di pignolata sul piatto. Metterle una accanto all’altra.

Lasciare raffreddare per almeno un’ora prima di servire.

 

Per la Pignolata Messinese MadeinMessina.com ti consiglia:

You may also like

Leave a Comment